LUNEDì 3 AGOSTO
90
post-template-default,single,single-post,postid-90,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

LUNEDì 3 AGOSTO

Misano Adriatico, Giardino della Biblioteca Comunale / L’AMORE TUTTO VUOLE E HA RAGIONE / ROBERTO CAPPELLO pianoforte / Musiche di L. v. Beethoven, F. Liszt

Nella celebrazione dei 250 anni della sua nascita, il giardino racchiuso fra le ali dell’edificio misanese, tanto caro al pubblico che segue gli eventi culturali organizzati dal direttore Gustavo Cecchini e che di recente ha partecipato numeroso agli incontri “Il senso della vita”, ospiterà uno dei più affermati concertisti contemporanei, rinomato artista dalla tecnica trascendentale e dalla squisita sensibilità. “L’Amore vuole tutto e ha ben ragione” è il titolo ripreso da una lettera di Beethoven alla sua “Amata immortale” nel 1812; nella notte del plenilunio di Agosto, Roberto Cappello inizierà il concerto interpretando al pianoforte la celebre Sonata n. 14 op. 27 n. 2 detta “Al Chiaro di Luna” a cui seguirà l’esecuzione della nota Quinta Sinfonia, scritta dal genio di Bonn nel 1801 e più tardi trascritta da Franz Liszt, trasportando l’immensa scrittura orchestrale nelle abilissime mani del pianista.